Focene Mare Nostrum dopo la mareggiata

Dopo la mareggiata eccezionale di fine ottobre siamo andati a verificare la situazione dell’area che pochi mesi prima era stata oggetto del nostro intervento per tutelare l’ecosistema dunale di Mare Nostrum, che è parte della Riserva Naturale Statale Litorale Romano, e che si trova proprio davanti all’Oasi WWF di Macchiagrande. Come WWF ci eravamo infatti impegnati a manutenere le strutture anche dopo la fine del progetto.

Temevamo il peggio, visto quello che è accaduto in tutta Italia e soprattutto sulle coste. Invece solo 11 pali sono stati scalzati dalle onde, rimanendo comunque ancorati alla robusta corda di canapa. Essendo inmensabile riposizionarli adesso, li abbiamo provvisoriamente rimossi… Li ripianteremo in primavera.

Sembra aver funzionato bene la barriera in fibra di cocco, che ha accumulato una gran quantità di sabbia, evitando che venisse dispersa. Abbiamo raccolto un bel po’ di immondizie, che erano state accumulate dai frequentatori della spiaggia che non hanno ancora l’abitudine di riportarseli a casa. Purtroppo la mareggiata ha portato un gran quantitativo di rifiuti, spargendoli dappertutto, anche a molti metri dalla battigia.

Nelle zone protette dalla recinzione sono germogliate le prime pianticelle dunali! Non venendo calpestate hanno la possibilità di crescere arrivando a svolgere la loro funzione nell’ecosistema.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...