Sulla spiaggia di Ardea, 12 settembre plastic free

Ultimo appuntamento plastic free ad Ardea, domenica pomeriggio, alle luci del tramonto ad Ardea dove, alla foce dell’Incastro, abbiamo raccolto 20 sacchi di plastica, una sacco colmo di bottiglie sulla spiaggia del fratino.

Un’ampia spiaggia con numerose specie caratteristiche della duna costiera: sparto, camomilla di mare, ravastello, pastinaca di mare, salsola kali, nappola, zigolo delle spiagge, giglio di mare. Siamo intervenuti su un’area alla foce del corso del fiume Incastro. L’archeologo, storico e topografo, Antonio Nibby (1792-1839) lo indicava come il maggior corso d’acqua tra la foce del Tevere e l’Astura. La spiaggia si trova a poca distanza dal sito archeologico Castrum Inui, infatti il nome del fiume INCASTRO deriva dal fatto che il corso d’acqua attraversava il Castrum. Il fiume è emissario del lago di Nemi e attraversa la città di Ardea.

Ringraziamo i volontari che hanno partecipato: Andrea, Patrizia, Elena, Paola, Claudia, Gabriella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...