Plastic free 2022

RIPARTONO CON LA CAMPAGNA MARE

LE GIORNATE DI PULIZIA DELLE SPIAGGE

Per partecipare a Roma (Ostia) e Fiumicino (Focene)

inviare un messaggio whatsapp al numero 347 8238652

WWF Plastic free 2022 – Rimboccarsi le maniche per ripulire i luoghi naturali: spiagge, boschi, prati, aree verdi in generale è un’attività molto apprezzata perché diventa anche un’ottima occasione di aggregazione e di condivisione.

Ci capita di incontrare persone impegnate a raccogliere rifiuti sulle spiagge e nelle aree naturali anche a livello individuale. E’ un’attività che dona una soddisfazione tangibile: ridare dignità e bellezza a luoghi che prima sembravano degradati.

Rimuovere i rifiuti, soprattutto le plastiche (ossia rifiuti che si degradano in decine, talvolta centinaia, di anni) è un momento educativo importantissimo in quanto ci induce a fare riflessioni sul problema della produzione dei rifiuti.

Purtroppo è esperienza quotidiana trovare tanto materiale plastico abbandonato che poi andrà a generare microplastiche: pezzetti di lunghezza non superiore ai 5 millimetri, che possono entrare nei cicli biologici, nelle catene alimentari degli animali marini di cui ci nutriamo e quindi arrivare all’uomo.

Ecco allora gli appuntamenti:

-SABATO 21 maggio Focene Nord Marenostrum, adiacente al chiosco 40 gradi all’ombra, di fronte Oasi WWF di Macchiagrande, ore 9.00

-DOMENICA 22 maggio Ostia – Stazione Castel Fusano, a 100 metri dalla Stazione verso il mare, incrocio tra via Stazione di Castel Fusano e Via dei Sandolini Oasi della duna di Ostia, ore 9.00

-SABATO 11 giugno Focene Nord Marenostrum adiacente al chiosco 40 gradi all’ombra, di fronte Oasi WWF di Macchiagrande, ore 9.00

SI RACCOMANDA di partecipare muniti di un paio di guanti da giardinaggio, cappellino e borraccia d’acqua.

PER ADERIRE ALLE VARIE INIZIATIVE inviare un messaggio whatsapp al numero 3478238652 (a questo numero si possono eventualmente chiedere ulteriori informazioni)

Corso sulla bonifica, i prossimi appuntamenti

6 maggio venerdì, ore  18.45   II incontro in video conferenza

                I canali e la rinaturalizzazione degli habitat

 7 maggio  sabato, sentiero delle 100 grandi querce, itinerario lungo il Canale di Palocco dalla Tenuta a viale di Castel Porziano.

                     Appuntamento Castel Fusano Parcheggio Crazy Horse ore 16.30

17 maggio martedì, ore  18.45   III incontro in video conferenza

                  Interventi sul territorio e prospettive future

21  maggio sabato, Bagnoletto, nuove modalità di gestione delle acque

                   Appuntamento ore 16.30 Via del Collettore Primario, angolo Via Capo Due Rami

22 maggio, appuntamento conclusivo, presso la sede del CEA via del martin pescatore s.n.c., Casale Pantano ore 17.00

Sintesi dei contenuti, test di gradimento, prossimi appuntamenti con il WWF Litorale Laziale

La partecipazione è limitata a 20 persone:  è necessario iscriversi per tempo, inviando un sms o un whatsapp al 347 8238652 oppure tramite posta elettronica a litoralelaziale@wwf.it.

A fine corso sarà rilasciato un attestato per coloro che prenderanno parte ad almeno 5 dei 7 incontri previsti.

Urban nature 10 ottobre

L’evento nazionale che da alcuni anni il WWF propone a inizio ottobre è la festa della natura in città per scoprire e riscoprire il valore della biodiversià presente all’interno delle aree urbanizzate.

Al momento sono tre gli eventi organizzati dalla nostra Associazione, due ad Ostia ed uno a Terracina.

Vi chiediamo di prenotarvi tramite messaggio WhatsApp per i due eventi di Ostia al 347 8238652, poichè causa Covid accettiamo un numero limitato di persone: non oltre le 25 per ciascun evento.

Domenica 10 ottobre ad Ostia

Ore 10.30 appuntamento su Via Mar Rosso angolo via Mar di Bering per esplorare un’area di palude a ridosso di numerosi edifici. L’area e compresa tra Viale dei Promontori e Via Mar Rosso è estesa circa un ettaro e in inverno e primavera spesso è allagata come avveniva fino a 100 anni nella maggior parte del territorio dove poi è sorta Ostia.

E’ prevista una visita guidata e un’attività di censimento della preziosa vegetazione che custodisce una specie protetta dalla direttiva europea habitat: il falasco, nome scientifico Cladium mariscus.

Sarà presentato per l’occasione il progetto di tutela consegnato di recente.

Ore 16.30 appuntamento davanti alla stazione di Castel Fusano per scoprire un angolo inaspettato di natura, un’area estesa circa un ettaro, a ridosso della Litoranea, dove sono presenti numerose specie caratteristiche della duna costiera altrove scomparse completamente.

E’ prevista anche qui una visita guidata e il censimento della vegetazione. Inoltre poichè una porzione di quest’area è stata invasa da diverse specie esotiche intendiamo avviare una campagna di informazione sulle specie aliene, specie vegetali e, anche animali, provenienti da altri continenti che si sono insediate nei nostri territori e causano problemi alle specie indigene.

Domenica 10 ottobre a Terracina

Ore 10.30 -12.30 e 16.30-18.30

Appuntamento al Parco della Rimembranza, Via San Francesco nuova, il parco che il WWF gestisce da diversi anni. In programma visite e mostra dei lavori delle classi sulla tartaruga marina. Infatti a Terracina, ci sono state lo scorso anno due deposizioni e quest’anno ben tre deposizioni Caretta caretta, di cui una a sorpresa. Il WWF ha monitorato costantemente le deposizioni e ha presidiato i nidi durante la schiusa coinvolgendo diverse classi nell’attività di sensibilizzazione sulla tartaruga marina.

Entrata libera. È necessaria la presentazione del Green Pass.

Plastic free 12 settembre ad ARDEA

Ci vediamo domenica 12 settembre, davanti allo stabilimento Calipso di Ardea, Lungomare degli Ardeatini 30, alle ore 17.00 per raccogliere la i rifiuti e la plastica soprattutto e far risplendere quel tratto di costa denominata “spiaggia del fratino”. Infatti questo è uno dei pochissimi luoghi del Lazio dove nidifica il fratino, una specie a forte rischio di estinzione, che depone le uova direttamente sulla spiaggia nei mesi da aprile a giugno. In questo periodo dell’anno l’intervento di pulizia non crea disturbo al nido in quanto i piccoli oramai sono cresciuti e capaci di volare. In ogni caso presteremo le dovute attenzioni per la tutela dell’ambiente. Ad inizio pulizia infatti vengono fornite indicazioni precise ai partecipanti su come raccogliere e selezionare i rifiuti, facendo attenzione a non portar via la sabbia insieme alla plastica.

Plastic free sul Litorale del Lazio

I volontari alla fine del lavoro

Le attività di pulizia dei luoghi naturali, spiagge, boschi, prati, aree verdi in generale, sono sempre bene accolte ed apprezzate, sono un’occasione preziosa di aggregazione e di condivisione.

Oggi anche a livello individuale possiamo vedere persone impegnate in questo tipo di azione che produce una soddisfazione immediata: far risplendere un ambiente che prima con la presenza di rifiuti appariva degradato e abbandonato.

L’azione di rimuovere i rifiuti e soprattutto le plastiche, rifiuti che si degradano in decine, talvolta centinaia, di anni, diventa un momento educativo di grandissima rilevanza. Chi opera ha modo di riflettere sugli oggetti che trova abbandonati e chi osserva dall’esterno viene stimolato a riflettere sul problema della produzione dei rifiuti.

Oggi troviamo nell’ambiente tanto materiale plastico che lasciato a se stesso va a generare le microplastiche, pezzetti di lunghezza non superiore ai 5 millimetri, che possono entrare nei cicli biologici, degli animali marini prima di tutto e entrano nella catena alimentare fino ad arrivare all’uomo.

Le microplastiche e ancora di più le nano plastiche rappresentano un gravissimo problema ambientale sul quale occorre intervenire in modo efficace e più veloce possibile. Si è iniziato con i bastoncini dei cotton fioc, con gli shopper. Il percorso deve assolutamente continuare ed allargarsi per contrastare questo fenomeno in modo deciso.

Per questo il WWF Litorale Laziale, sta organizzando una serie di appuntamenti da maggio a settembre.

Ai partecipanti è richiesto di registrarsi al link http://wwf.it/spiaggeplasticfree

RACCOMANDIAMO di partecipare muniti di un paio di guanti da giardinaggio, cappellino e borraccia d’acqua e nel rispetto delle vigenti norme AntiCovid.

22 maggio sabato, app. Stazione Castel Fusano, ore 9.30, plastic free Oasi della duna
  
5 giugno sabato, app. Porto Badino, Terracina, Latina ore 9.00,spiaggia da Badino a Sisto
  
5 giugno, app. III Cancello via Litoranea Roma Anzio, ore 17.00, spiaggia dei Cancelli Castelporziano
  
12 giugno sabato, app. Focene, Mare Nostrum, ore 9.00 passeggiata plastic freeMare Nostrum, Focene
  
19 giugno sabato, app. Focene, Mare Nostrum, ore 9.00 passeggiata plastic freeMare Nostrum, Focene
  
  
12 settembre, spiaggia del Fratino, app. ore 17.00 davanti stabilimento Calypso Ardea, Lungomare Ardeatini, 30

Per informazioni inviate un messaggio, possibilmente wa, al 347 8238652, nel caso sarete richiamati.

EARTH HOUR 2021

Il gesto simbolico di spegnere le luci dalle 20.30 alle 21.30, l’ultimo sabato del mese di marzo, per l’Ora della Terra, ha un profondo significato.

Il cambiamento nasce da ciascuno di noi e inizia da attenzione e coerenza nelle nostre azioni quotidiane.

C’è una domanda che è alla base del cambiamento: “Il mio gesto è in linea con la salvaguardia della natura? Contrasta o invece contribuisce alla crisi climatica?”

ASPETTANDO EARTH HOUR

Abbiamo condiviso dal 21 marzo ogni giorno con voi riflessioni e buone pratiche per aiutare in questo cambiamento. 

Risparmio energetico – WWF Litorale Laziale (wordpress.com) 21 marzo

ACQUA – WWF Litorale Laziale (wordpress.com) 22 marzo, giornata mondiale dell’ACQUA

Risparmio energetico, piccoli gesti quotidiani – WWF Litorale Laziale (wordpress.com)

Illuminazione – WWF Litorale Laziale (wordpress.com)

Elettrodomestici: il frigo – WWF Litorale Laziale (wordpress.com)

Elettrodomestici: lavatrice e lavastoviglie – WWF Litorale Laziale (wordpress.com)

Trascorriamo l’ora della Terra dalle ore 20.30 alle 21.30 in armonia, ceniamo con luci basse o a lume di candela, ma soprattutto riflettiamo sul piccolo cambiamento che ciascuno di noi ha la possibilità di attuare.

“Ci auguriamo anche che ognuno faccia del suo meglio per coinvolgere gli altri e far sentire la propria voce per salvare il Pianeta e garantire per un futuro sostenibile a noi e alle altre specie” – Mariagrazia Midulla Responsabile Clima e Ambiente WWF ITALIA

Urban Nature 2020

Domenica 4 ottobre per l’evento nazionale questi gli appuntamenti sul Litorale Laziale

Ostia – ore 11.00 Pineta Acqua Rossa Largo delle Marianne

https://wwflitoraleromano.wordpress.com/2020/09/22/urban-nature-4-ottobre/

Terracina – ore 10,30 Parco cittadino della “Fossata”

Terracina – 15,30 al Parco della Rimembranza

Per assicurare il rispetto delle norme per il contenimento del contagio da COVID-19 e partecipare alle attività gestite dal WWF occorre la pre notazione

Eventuali partecipanti non prenotati saranno ammessi solo se il numero previsto per ogni gruppo viene mantenuto.

  • Partecipare solo se non sono presenti sintomi riconducibili al Covid-19.
  • Essere muniti di mascherina e indossarla

Partecipa all’Ora della Terra!

Sabato 24 marzo torna l’Ora della Terra, evento globale del WWF contro i cambiamenti climatici e per difendere il futuro del nostro Pianeta.

Il WWF Litorale Laziale aderisce organizzando due iniziative, ad Ostia e a TerracinaSei invitato a partecipare anche tu!

Il gruppo Litorale romano organizza una passeggiata notturna a piedi nella Pineta di Castel Fusano, ad Ostia, per ascoltare il suggestivo richiamo dei rapaci notturni, allocchi, civette e barbagianni…
PER SAPERNE DI PIU’ >>>

Il gruppo Litorale pontino, nel cui territorio molti Comuni spegneranno un monumento (Fondi e Terracina in primis, mentre l’associazione ATARGATIS farà una fiaccolata lungo l’Appia antica), ha invece organizzato una passeggiata in bicicletta che attraverserà Terracina.
PER SAPERNE DI PIU’ >>>

Un Corso per la conoscenza del territorio e la vigilanza ambientale

DSC09905.JPGInizia il corso del WWF Litorale Laziale “Conoscenza del territorio e Vigilanza ambientale” che si terrà ad OSTIA nelle Pinete di CASTEL FUSANO, Procoio e Acque Rosse a partire da sabato 24 febbraio.

Sette incontri, con la collaborazione del CEA e dei Carabinieri Forestali, con l’obiettivo di attivare nuovi volontari che nel periodo estivo possano collaborare nell’attività di vigilanza antincendio nelle tre pinete intorno ad Ostia, facenti parte della Riserva Naturale Statale Litorale Romano.

Per saperne di più >>>